Fnp Emilia Romagna

Anche i Pensionati Cisl per un nuovo "Patto per il Lavoro"

29/11/2019

Cgil Cisl Uil dell'Emilia Romagna chiedono ai candidati alla presidenza della Regione un nuovo ‘Patto per il lavoro', al fine di "incrementare ulteriormente la qualità sociale ed affrontare l'emergenza ambientale". Ne hanno discusso, oggi a Bologna presso il teatro delle Celebrazioni, i tre segretari generali regionali di Cgil Luigi Giove, Cisl Filippo Pieri, Uil Giuliano Zignani insieme ad oltre 1000 delegati provenienti da tutta la regione. Tra gli interventi, quello di Loris Cavalletti, segretario generale Pensionati Cisl ER, che ha ribadito con forza le priorità degli anziani. "Si a più lavoro, necessario per i giovani -ha rimarcato Cavalletti- ma anche aumento del fondo per la non autosufficienza ed incremento dei servizi pubblici, con una particolare attenzione ai bisogni degli anziani, a cominciare dalla riduzione delle liste di attesa". Infine, Cavalletti ribadisce che "il sistema emiliano romagnolo è un buon sistema, che non va cambiato, ma solo migliorato, eliminando le disfunzioni". Da qui la richiesta della Fnp ai candidati di "mantenere questo sistema nell'ottica della solidarietà e di non lasciare nessuno solo".

Torna alle notizie Tutti gli articoli Emilia Romagna