Ricominciare da cinquanta. Libro bianco sulla menopausa

Ricominciare da cinquanta. Libro bianco sulla menopausa

28/05/2018

E' stata recentemente presentata a Roma la pubblicazione del Censis "Ricominciare da cinquanta. Libro bianco sulla menopausa".
Nello studio si analizzano una serie di interessanti aspetti legati a una fase molto delicata per la donna. Secondo la definizione del Ministero della Salute, la menopausa è il momento fisiologico che coincide con il termine della fertilità e da sempre questa fase è stata vissuta come cruciale e spesso problematica.


In passato questo evento coincideva spesso con il declino psico-fisico e della vita di relazione, oggi, con l'allungamento dell'aspettativa di vita, le donne arrivano all'età della menopausa (tra i 45 e 55 anni) in una fase ancora molto attiva, sia dal punto di vista professionale che personale.


In questo senso la menopausa, se non affrontata adeguatamente, può fortemente impattare non solo sulla qualità della vita ma anche sulla condizione di salute. Durante la menopausa la diminuzione degli estrogeni nel sangue può generare una serie di disturbi e può favorire anche l'insorgenza di patologie osteoarticolari, malattie cardiovascolari e tumorali che rappresentano, queste ultime, la principale causa di morte per la donna in menopausa.


Tra i dati indicati nello studio emerge che la terapia ormonale sostitutiva (TOS) è conosciuto da poco più della metà del campione di donne (51,9%). La stragrande maggioranza delle donne in menopausa (87,3%), comunque, non assume in questo momento farmaci per la menopausa. Al 12,8% delle donne sono stati sconsigliati dal ginecologo, al 4,0% da altri medici, mentre all'1,6% da amici e conoscenti.


Altro dato rilevante è che tra le donne attualmente in menopausa (74,6%) la metà afferma di non usufruire dei servizi sanitari pubblici (50,4%).

Torna alle notizie