PUBBLICAZIONI: Contromano N.42

Contromano N.42

Gennaio - Febbraio 2020

Una delle tendenze più comuni e diffuse è quella di reagire ai grandi cambiamenti con timore e preoccupazione.
Quest'atteggiamento, è bene saperlo, ha la forza di offuscare la visione, condizionando le possibilità e potenziando i limiti. È anche il reagente più potente di ogni processo di invecchiamento in cui si riscontri un indebolimento della curiosità… di quell'occhio meravigliato che - accompagnato da un'instancabile
tensione al miglioramento e alla bellezza - guardi con umiltà fiduciosa alla straordinaria potenza delle cose.
Tutto quello che un grande cambiamento si porta appresso, nel bene e nel male, è forse più affascinante che allarmante, nella misura in cui esso costringe a ridefinire i modelli, a ripensare gli stili, a uscire dalla propria zona di comfort per scrutare nuovi orizzonti.
Proprio come nella dialettica inesausta di una danza che ci invita a “maggior forza e miglior natura”.
Esattamente da qui vogliamo partire per ristrutturare la nostra visione, volgendola alle potenzialità e alle nuove sfide che sta sollevando il fenomeno della transizione demografica in corso; piuttosto che scegliere di concentrarci sulle paure e sulle criticità degli scenari futuri.

Scarica Contromano N.42

Torna alle pubblicazioni