Fnp Umbria

L'accoglienza dei terremotati

"L'accoglienza dei terremotati

Le persone terremotate di Norcia  e della Valnerina sono state accolte dalla popolazione di Magione, Perugia, Corciano  che sta facendo il possibile per alleviare il disagio e la sofferenza di questi giorni: sono stati messi a disposizione alberghi lontani dal loro paese sì, ma anche dalle scosse che ancora si ripetono e si avvertono chiaramente in tutta la zona intorno a Norcia. C'è stata fin da subito la mobilitazione generale per trovare il necessario a chi è uscito di casa quella domenica mattina portando con sé solo ciò che aveva indosso. La situazione è gestita dai  Comuni con i rispettivi uffici,  in continuo contatto con la Regione Umbria e in collaborazione con la Protezione  Civile, le associazioni di volontariato, la Croce Rossa Italiana, medici e assistenti sociali. Man mano che passano i giorni i volontari offrono aiuto e sostegno alle circa mille persone accolte in strutture alberghiere, che ora si ritrovano a do ver riorganizzare le proprie giornate in luoghi provvisori in attesa di poter tornare vicini al loro paese. La Cisl  unitamente alla Federazione Pensionati e al patronato Inas si è messa a disposizione per tutte le necessità attinenti a previdenza e assistenza. Telefonando al numero verde 800050064  anche la nostra associazione di volontariato Anteas è a disposizione con mezzi propri per il trasporto e accompagnamento degli ospiti presso  le strutture sanitarie, uffici postali e altro. Per la riscossione della pensione ogni ufficio postale è abilitato a pagare la pensione alle persone provenienti dalle zone terremotate ospiti degli alberghi di Perugia e zone limitrofe. Deve essere esibito dagli interessati solo un documento di riconoscimento: coloro che ne sono sprovvisti possono recarsi al Comune  dove è collocato l'albergo ed in presenza di due testimoni possono ottenere una certificazione di identità utile per la riscossione della pensione stessa.

23/11/2016
Torna alle notizie Tutti gli articoli Umbria