Vi ricordiamo che...

Vi ricordiamo che...

29/11/2019

2 DICEMBRE

Modello PF 2019
Termine ultimo entro cui la Dichiarazione Redditi Persone fisiche 2019 deve essere presentata, in via telematica (in quanto il 30 novembre cade di sabato).

Imposta di registro contratti di locazione
Ultimo termine per il versamento dell'imposta di registro sui contratti di locazione e affitto stipulati in data 1 Novembre 2019 o rinnovati tacitamente con decorrenza dallo stesso giorno.

Cedolare secca 2019
Versamento acconto seconda rata o acconto in unica soluzione dell'imposta sostitutiva nella forma della cosiddetta "cedolare secca", dovuta per il 2019.

Definizione agevolata
Ultimo termine (in quanto il 30 novembre cade di sabato) per il versamento in un'unica soluzione, oppure della prima rata, per chi ha aderito al c.d. Saldo e Stralcio e alla Rottamazione ter con istanza di adesione entro il 31 luglio (art. 37 “Riapertura del termine di pagamento della   prima   rata   della definizione agevolata di cui all'art. 3 del Dl. n. 119/2018” del Decreto fiscale collegato alla Legge di bilancio 2020, Dl. n. 124/2019). Il mancato, insufficiente o tardivo pagamento oltre la tolleranza di cinque giorni prevista per legge, determina l'inefficacia della definizione agevolata.

Pagamento sulle pensioni della tredicesima mensilità, dell'importo aggiuntivo
Con il pagamento della mensilità di dicembre – fissato per lunedì 2 dicembre per Poste Italiane S.p.A. ed Istituti di Credito - viene accreditata anche la tredicesima mensilità.
Inoltre, per i titolari di pensione, il cui importo complessivo non superi il trattamento minimo Inps (pari a 6.669,13 euro annui per il 2019) e i cui redditi soddisfino le condizioni previste, è corrisposto l'importo aggiuntivo di 154,94 euro.
Per ulteriori informazioni in merito ai requisiti per ottenere tale beneficio, i pensionati interessati potranno rivolgersi al nostro Patronato INAS-CISL.

Corresponsione quattordicesima mensilità (somma aggiuntiva)
Con la rata di pensione di dicembre è corrisposta d'ufficio la quattordicesima mensilità (o somma aggiuntiva) a favore di coloro che perfezionano il requisito anagrafico dei 64 anni di età dal 1° agosto al 31 dicembre 2019 e dei soggetti divenuti titolari di pensione nel corso del 2019. Restano ferme le ulteriori condizioni richieste per gli aventi diritto al beneficio, vale a dire, un'anzianità contributiva minima di 15 anni e un reddito complessivo individuale fino a € 10.003,70 (entro il quale la somma aggiuntiva è riconosciuta nella misura di € 437,00, € 546,00 ed € 655,00 in base agli anni di contributi versati) o un reddito complessivo individuale fino a € 13.338,26 (entro il quale è corrisposta nella misura di € 336,00, € 420,00 e € 504,00 sempre in base ai contributi versati).
Chi non dovesse ricevere la quattordicesima mensilità, pur ritenendo di averne diritto, può presentare domanda di ricostituzione tramite il nostro Patronato INAS-CISL.

Termine ultimo per la presentazione all'INPS della dichiarazione dei redditi da lavoro autonomo per i pensionati soggetti al regime di cumulo
I titolari di pensione, con decorrenza compresa entro l'anno 2018, soggetti al divieto di cumulo parziale della pensione con redditi da lavoro autonomo, sono tenuti a dichiarare entro il 2 dicembre 2019, data di scadenza della dichiarazione dei redditi per l'anno 2018 ai fini dell'IRPEF, i redditi da lavoro autonomo conseguiti sempre nell'anno 2018 (art. 10, c. 4 del Decreto legislativo 503/1992).
Tali redditi devono essere dichiarati al netto dei contributi previdenziali ed assistenziali e al lordo delle ritenute erariali.
Il reddito di impresa deve essere dichiarato al netto anche delle eventuali perdite deducibili imputabili all'anno di riferimento del reddito.
Autenticandosi con il PIN dispositivo sul portale dell'Inps gli interessati dovranno inoltrare la Dichiarazione Reddituale – Red semplificato (per la dichiarazione RED), scegliendo come Campagna reddituale di riferimento: 2019 (dichiarazione redditi per l'anno 2018).
Per ulteriori informazioni i pensionati interessati potranno rivolgersi al CAF-CISL.

 

16 DICEMBRE 

Saldo IMU e TASI
Ultima giorno per il pagamento del saldo Imu e Tasi 2019.

 

21 DICEMBRE 

Pagamento della tredicesima alle colf
In base all'attuale contratto collettivo di lavoro il pagamento va fatto “in occasione del Natale e comunque entro il mese di dicembre” e dunque nel periodo che intercorre tra il 13 e il 21 dicembre. Va pagata nella misura massima – pari ad una mensilità di salario - per le lavoratrici in servizio dal 1 gennaio al 31 dicembre dell'anno e, invece, in misura ridotta per le lavoratrici che hanno iniziato il rapporto di lavoro nel corso dell'anno, oppure hanno risolto il rapporto di lavoro prima della fine d'anno. In questi due ultimi casi la tredicesima va pagata in tanti dodicesimi dell'importo globale per quanti sono stati i mesi di lavoro; le frazioni di mese pari o superiori a 15 giorni valgono come mese intero.

Torna alle notizie